A proposito di....

La dislessia è una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. Leggere e scrivere sono atti così semplici e automatici che risulta difficile comprendere la fatica di un dislessico.

Talvolta la diagnosi è precoce, in alcuni casi giunge al momento giusto (scuola primaria), ma spesso è tardiva e arriva negli anni successivi. In questi casi, frequenti, siamo di fronte a ragazzi che hanno collezionato molte frustrazioni, sopraffatti da una fatica a cui non sono corrisposti risultati adeguati. In alcuni casi la conseguenza è la rinuncia alle proprie aspirazioni e alle proprie potenzialità, con l’abbandono scolastico. Per evitare ciò, si deve intervenire al momento opportuno fornendo un supporto al fine di garantire il successo scolastico.

Unendo l’uso di tecnologie (strumenti compensativi) ad appropriate metodologie didattiche è possibile offrire una nuova e concreta possibilità ai ragazzi con DSA per essere autonomi nello svolgimento dei compiti scolastici e nello studio e per migliorare le capacità attentive.

Tali metodologie si basano su tutto quanto possa stimolare la meta cognizione, si concretizzano attraverso l’adozione di tecniche di semplificazione del testo, la creazione di mappe e di risorse digitali (Wiki, e-book), l’utilizzo di LIM, l’apprendimento cooperativo e collaborativo e sono finalizzate al raggiungimento di un'autonomia di studio.