L'Istituto “G. Caboto” di Chiavari ha avviato, già da qualche anno, attività formative sui Disturbi dell’Apprendimento.

In maniera specifica,  ha realizzato, nell’anno scolastico 2010/2011, un corso di formazione per docenti, che prevedeva l’inserimento nella didattica di metodologie legate alle nuove tecnologie, con lo scopo di aiutare e facilitare gli alunni con DSA. Inoltre, in questo corso, sono stati evidenziati e chiariti gli aspetti normativi e burocratici che le nuove linee guida prevedono.

Nell’Istituto è presente la figura del Referente DSA,  a cui tutti possono rivolgersi per chiarimenti e consigli, e che ha il compito di informare i colleghi sull’andamento e sulla peculiarità del corso previsto dal progetto “VinDis”, già iniziato l’anno scorso.

Sono previsti, a tal fine, momenti collegiali di condivisione delle informazioni e dell’eventuale materiale acquisito durante la realizzazione del progetto.  

Per quanto riguarda la realizzazione pratica dei percorsi individualizzati previsti dalla normativa, l'Istituto raccoglie abitualmente le varie certificazioni sugli alunni con DSA e provvede a segnarle ai Consigli di classe; sono poi questi ultimi che, collegialmente, stendono il PDP, tenendo conto dei particolari bisogni educativi dei singoli.

Gli strumenti compensativi che la scuola mette a disposizione degli allievi e dei docenti sono:

materiale software

  • FACILITOFFICE (per la lettura mentre si scrive un documento word)
  • BALABOLKA (sintesi vocale)
  • DSPEECH (sintesi vocale)
  • FREEMIND (per costruire mappe concettuali)

materiale hardware

  • IRISPEN (scanner a forma di penna).
 
Referente DSA: prof.ssa Paola Castagnino